LUCA FIORENTINI

facebook twitter google-plus you-tube amazon
 

Marco Sofianopulo

Pianista
 

Luca Fiorentini ringrazia Marco Sofianopulo per avergli dedicato un brano per violoncello e pianoforte.

 

Marco Sofianopulo

Link - Marco Sofianopulo

image

Marco Sofianopulo è nato a Trieste nel 1952 da famiglia di origine greca e di tradizioni artistiche. Si è diplomato giovanissimo in Pianoforte, Organo e Composizione organistica e in Composizione (con Giulio Viozzi), ottenendo ben presto (1975) una cattedra al Conservatorio “G.Tartini” di Trieste dove insegna tutt'ora.
Quale Direttore di Coro e d’Orchestra ha tenuto centinaia di concerti in quasi tutti i paesi europei.
Compositore dal linguaggio libero, moderatamente cromatico, sensibile alla cultura delle sue origini elleniche, le sue musiche risultano eseguite in Europa e in altri continenti, registrate da emittenti radio-televisive, premiate in concorsi, pubblicate e incise su dischi.
Dopo cinque anni di attività quale organista titolare della Cattedrale di San Giusto in Trieste, dove ha dimostrato soprattutto una straordinaria abilità di improvvisatore, dal 1986 dirige la Cappella Civica del Comune di Trieste, che con quasi mezzo millennio di vita è la più antica istituzione culturale della città.
L’Istituto, che per tradizione cura il servizio liturgico nella Basilica triestina, sotto la guida di Sofianopulo ha sviluppato anche la sua attività in campo musicologico e di promozione artistica attraverso la ricerca, lo studio, la pubblicazione, l’e­se­cu­zio­ne e l’incisione di un repertorio raro, sia antico che moderno. A questo proposito si ricordano le iniziative organizzate per ricordare alcuni compositori attivi a Trieste tra il 1750 e il 1950 (con la riscoperta dell’Oratorio “To­bias” di L.Farinelli, registrato dalla RAI-TV) e altri autori locali in diverse occasioni celebrative: Giu­sep­pe Tartini, Francesco e Gabriele Spongia, Antonio Tarsia, Giulio Viozzi, Carl Ferdinand Lickl, A.Grac­co (fondo della Biblioteca Civica), ecc.. Sono stati commemorati anche compositori di musica sacra non direttamente legati alla cultura locale e diverse iniziative sono state programmate in accordo con altre Istituzioni culturali del Comune di Trieste (“La musica del Neoclassico”, “Musica e Paesaggio”, “Harmo­nie du soir - proposte musicali ricordando la prima Biennale", “Musica dall’Oriente”, “Salotto Svevo”, Sha­lom Trieste, ecc.). L’Istituto svolge inoltre attività formativa rivolta ai giovani musicisti, attraverso l’orga­niz­za­zione di corsi, seminari, laboratori. Nelle molteplici iniziative promosse dalla Cappella Civica e con l'aiuto e la guida di Sofianopulo numerosi giovani talenti hanno avuto modo di distinguersi e di essere indirizzati verso risultati di alto livello.
L'incarico di Maestro di Cappella, che per antico regolamento prevede l'obbligo di incrementare il patrimonio di opere sacre della Chiesa triestina, ha naturalmente favorito la vena compositiva di Sofianopulo in questo repertorio. Per le peculiarità della sua attività professionale e per naturale disposizione, la sua opera risulta dunque particolarmente feconda nella musica sacra e in quella corale. Ma l'amore per l'espressione vocale ha favorito un'ampia produzione anche nel campo estraneo all'ambiente sacro: nel suo catalogo si nota infatti un nutrito elenco di liriche, arie e mottetti per una o più voci, accompagnate da diversi organici strumentali.
Per la sua attività Sofianopulo ha ottenuto premi internazionali e onorificenze (Cavaliere al me­rito del­la Repubblica, Cavaliere honoris causa del Sovrano Or­dine di Malta).